BANDO DI CONCORSO PER ESAMI PER N. 1 POSTI A TEMPO PART-TIME AL 50% E INDETERMINATO PER ISTRUTTORE TECNICO/GEOMETRA – CAT. C POSIZIONE ECONOMICA C1

16/02/2021

istruttore tecnico

Il Comune di Satriano di Lucania, in esecuzione della determinazione n.1 del 15.01.2021 del Responsabile dell’Area Finanziaria –Ufficio del Personale, INDICE il concorso pubblico, per esami, per l'assunzione di n. 1 (Uno) “Istruttore tecnico/geometra” - Categoria C1 - con rapporto di lavoro part-time 50% e indeterminato.

Data pubblicazione: 16 Febbraio 2021
Data scadenza: ore 14:00 del 18 Marzo 2021 

REQUISITI PER L’AMMISSIONE:
1. cittadinanza italiana o di altro Stato dell’Unione Europea;
2. diploma di Geometra o titolo di studio superiore assorbente (dettagli all'art. 4 l) del bando di concorso);
3. abilitazione professionale all’esercizio della professione;
4. conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse (Word, Excel, Internet, Outlook, Primus-Autocad);
5. età non inferiore agli anni 18;
6. godimento dei diritti civili e politici;
7. idoneità fisica all'impiego, intesa come assenza di difetti che possono influire sul rendimento in servizio e/o come possesso di ulteriori requisiti fisici in relazione al profilo professionale da rivestire. E’ facoltà dell’Amministrazione sottoporre i vincitori a visita medica nel rispetto della vigente normativa;
8. patente di guida di categoria B o superiore;
9. non aver riportato condanne penali, né avere procedimenti penali in corso che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni in materia, la costituzione del rapporto di impiego con la Pubblica Amministrazione;
10. non essere stato destituito o dispensato dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione ovvero essere stato dichiarato decaduto per aver conseguito l’impiego mediante la presentazione di documenti falsi o nulli.
 

MODALITA’ E TERMINI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE
I candidati devono presentare al Comune di Satriano Di Lucania la domanda di partecipazione al concorso (secondo l’allegato modello) entro le ore 14:00 del 18 Marzo 2021, a pena di esclusione, con una delle seguenti modalità:
- depositata a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Satriano di Lucania, Via De Gregorio n. 23, negli orari di apertura al pubblico;
- per mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento al seguente indirizzo: Comune Satriano di Lucania, Via De Gregorio n. 23, 85050, Satriano Di Lucania (PZ);
- mediante un messaggio di posta elettronica certificata proveniente dall’utenza personale del candidato, inviato all’indirizzo P.E.C. del Comune: comune.satriano.pz@pec.it.  

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA:
a) copia fotostatica di un documento di identità personale in corso di validità munito di fotografia; 
b) elenco dei documenti allegati alla domanda (FACSIMILE);
c) attestazione del versamento di euro 10,00 per tassa di partecipazione alla selezione, effettuato con la seguente modalità:
- in contanti presso il Tesoriere Comunale
- a mezzo bollettino postale, c/c n. 13087853, intestato al Comune di Satriano di Lucania – Servizio di Tesoreria, indicando come causale di versamento Tassa ammissione a concorso Esecutore B1;
- a mezzo bonifico bancario, intestato al Comune di Satriano di Lucania c/o Banca del Cilento di Sassano e Vallo di Diano e della Lucania - codice IBAN: IT08O0815442280000000850898, indicando la causale di versamento.

SVOLGIMENTO DEL CONCORSO
- PROVA PRESELETTIVA
Si terrà qualora il numero delle domande di concorso presentate risulti superiore a 50.
La prova preselettiva si intende superata con il conseguimento di una votazione non inferiore a 21/30. 
- PROVE D’ESAME:
- Prova scritta di idoneità a carattere teorico-dottrinale:
risoluzione di appositi quiz oppure svolgimento di un tema, o combinazione fra le stesse modalità, riguardanti le seguenti materie:
- ordinamento degli Enti Locali;
- normativa in materia di procedimento amministrativo e diritto di accesso agli atti amministrativi;
- normativa in materia di trasparenza;
- procedimento di affidamento dei contratti pubblici di servizio o di fornitura (inquadramento generale, principali forme e criteri di scelta del contraente);
- nozioni di diritto amministrativo;
- norme in materia ambientale, Decreto Legislativo 3 Aprile 2006 n.152
- nozioni di diritto del lavoro nella pubblica amministrazione;
- nozioni di diritto penale con particolare riferimento ai delitti contro la pubblica amministrazione.
- normativa nazionale e regionale in materia di sportello unico attività produttive;
- normativa urbanistica ed edilizia di livello nazionale, regionale e locale;
- normativa nazionale e regionale in materia di commercio e correlazioni con la disciplina regionale in materia di commercio;
- la disciplina dei procedimenti amministrativi in materia di apertura/cessazione/modificazione di attività economiche;
- normativa in materia di lavori pubblici, appalti e contratti degli enti pubblici (nuovo codice dei contratti D. Lgs. n. 50/2016 come successivamente modificato e integrato dal D. Lgs. n. 56/2017 - regolamento dei lavori pubblici d.p.r. n. 207/2010, per le parti in vigore);
- computazione, direzione, contabilità, collaudo e gestione delle opere pubbliche;
- normativa in materia di salute, sicurezza e prevenzione sul lavoro (d.lgs n. 81/2008 e dpcm 231/2011);
- espropriazioni per pubblica utilità, mozioni di urbanistica, edilizia DPR 380/2001;
- serie di domande a risposta aperta di natura tecnico-pratica oppure predisposizione di schemi di atti o combinazioni fra queste modalità sulle materie oggetto delle posizioni da ricoprire.
La prova scritta di idoneità a carattere teorico–dottrinale si supera con una votazione di almeno 21/30 
Prova orale/Colloquio:
- materie delle prove scritte;
- risposta a casi pratici rispetto alle problematiche afferenti le materie delle prove scritte;
- verifica della capacita di utilizzo delle apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse (Word, Excel, Internet, Outlook, Primus-Autocad);
- accertamento della conoscenza di una lingua straniera.
Per i candidati stranieri si valuterà anche la conoscenza della lingua italiana parlata e scritta.
La prova orale si intende superata con una votazione di almeno 21/30 (ventuno/trentesimi) o equivalente. 

VALUTAZIONE DELLE PROVE E VOTAZIONE COMPLESSIVA 
La votazione complessiva dei candidati sarà determinata dalla somma dei voti conseguiti nelle due prove d’esame per un punteggio massimo di 60/60.