EMERGENZA COVID-19, LA SITUAZIONE A SATRIANO DI LUCANIA

Bollettino aggiornato, normative e decreti in vigore, news e informazioni utili

BOLLETTINO EPIDEMIOLOGICO COMUNALE
Aggiornamento alle 10:40 del 27.9.2021
Positivi attuali: 3
Totale guariti: 137
Totale deceduti: 5 

FARMACI E SPESA A CASA A CHI E' IN ISOLAMENTO
Le persone in isolamento o quarantena possono ordinare la spesa direttamente alle attività commerciali di loro preferenza: i volontari della Protezione Civile provvederanno a ritirare gli ordini, dopo le 18:00, e a consegnarli a domicilio ai cittadini. 

SITUAZIONE A SATRIANO
Satriano è al momento, come tutta la Basilicata, in zona bianca. Per maggiori info: FAQ del governo. 


NORMATIVE E DECRETI IN VIGORE  

Normative nazionali 

Decreto Legge 21 Settembre: Ulteriore estensione della Certificazione verde Covid-19 per l'accesso ai luogi di lavoro pubblici e privati e ai magistrati operanti negli uffici giudiziari dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021. Rifinanziati i tamponi a prezzo calmierato fino al 31 dicembre 2021 nelle farmacie e in tutte le strutture sanitarie convenzionate, autorizzate o accreditate dal SSN alla somministrazione di test antigenici rapidi.

Decreto Legge 10 Settembre: Ulteriore estensione della Certificazione verde Covid-19 a chiunque accede alle strutture delle istituzioni scolastiche, universitarie, educative e formative. Estensione dell'obbligo vaccinale a tutti i soggetti anche esterni che svolgono, a qualsiasi titolo, la propria attività lavorativa nelle strutture residenziali, socio-assistenziali e socio-sanitarie. 

Decreto Legge 23 Luglio (convertito con legge n. 126 del 16 Settembre): Proroga fino al 31 dicembre 2021 dello stato di emergenza nazionale. Modifica dei parametri che definiscono i livelli di rischio e consentono il cambio di "colore" alle Regioni e Province autonome. Estesione utilizzo della Certificazione verde Covid-19 a diverse attività al chiuso (musei, cinema, bar e ristoranti per consumazione a tavolo), eventi, concorsi pubblici, università, scuola. Ulteriore estensione della Certificazione verde Covid-19 per l'accesso ai luogi di lavoro pubblici e privati e ai magistrati operanti negli uffici giudiziari dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021. Rifinanziati i tamponi a prezzo calmierato fino al 31 dicembre 2021 nelle farmacie e in tutte le strutture sanitarie convenzionate, autorizzate o accreditate dal SSN alla somministrazione di test antigenici rapidi.

Decreto legge 18 Maggio, definisce il calendario graduale delle riaperture tra maggio e giugno. Coprifuoco alle 23 fino al 7 giugno quando passa alle 24 e viene poi abolito dal 21 Giugno. Riaprono dal 22 maggio i centri commerciali nel weekend e dal 24 maggio le palestre. Dal 1 giugno bar e ristoranti aprono anche al chiuso ecc.

Decreto legge 22 aprile 2021, n. 52. Introduce le "Certificazioni verdi", ripristina le zone gialle, consente gli spostamenti tra Regioni diverse in zona bianca e gialla e in generale alle persone munite della “certificazione verde”. In zona gialla dal 26 aprile 2021 consentiti: attività dei servizi di ristorazione con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, a pranzo e a cena; spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e altri locali o spazi anche all’aperto solo con posti a sedere preassegnati; le attività sportiva anche di squadra e di contatto all'aperto.

Decreto Legge n 44 del 1 Aprile. Dispone che sia garantita la didattica in presenza anche in zona rossa dalla prima media in giù: i governatori non possono chiudere le scuole se non in casi di comprovato ed elevato rischio epidemiologico. Sblocca i concorsi pubblici.

DPCM 2 Marzo. Definisce la ripartizione dell'Italia in aree bianca, gialla, arancione e rossa, in base ai livelli di rischio e ne definisce le relative disposizioni. 

Decreto Legge 14 Gennaio n.2. Istituisce la "zona bianca" per le Regioni che hanno un'incidenza di contagi, per 3 settimane consecutive, inferiore a 50 casi ogni 100.000 abitanti. Istituisce la piattaforma informativa nazionale sul Piano Vaccini. 


INFORMAZIONI UTILI

FEBBRE E SINTOMI INFLUENZALI?
Se dovessero comparire febbre, tosse o difficoltà respiratorie e si sospetti di essere stato in stretto contatto con una persona affetta da malattia respiratoria Covid-19, rimanere in casa, non recarsi al pronto soccorso o presso gli studi medici, ma chiamare al telefono il medico di famiglia, il pediatra o la guardia medica. Utilizzare i numeri di emergenza 112 e 118 solo se strettamente necessario oppure chiamare il numero verde regionale 800 99 66 88. Per informazioni chiamare il numero di pubblica utilità 1500. Attivo anche il numero verde di supporto psicologico 800 833 833.

COSA FARE SE SI E' IN ATTESA DEL TAMPONE?
I cittadini che sono in attesa di fare il tampone o che lo hanno già effettuato devono porsi in isolamento precauzionale sino alla notifica dell’esito.

ARCHIVIO NEWS
VACCINO ANTI COVID-19: CHI PUO' PRENOTARE E COME FARLO
6 Aprile: screening su alunni e personale delle scuole
Iniziativa "Rientro sicuro": i risultati dello screening
Screening del 29 Novembre con tamponi rapidi antigenici: i risultati
Screening istituto comprensivo: un solo positivo su 61 tamponi
Acquistati 500 tamponi rapidi antigenici
Modalità di accesso agli uffici comunali